Vai ai contenuti principali
Vai alla dashboard
Non sai da dove iniziare? Rispondi a un breve quiz per ricevere consigli personalizzati.
La Diaria

La Diaria democratizza la tecnologia redazionale in America Latina

La Diaria ha lanciato Utopia, una piattaforma open source per consentire alle piccole redazioni di gestire l'attività dalla A alla Z, supportando i media indipendenti in America Latina.
La Diaria Newsroom

Parola chiave: accessibilità

Con il suo impegno orientato alle community piuttosto che al profitto, La Diaria è sempre stata alla testa delle redazioni uruguaiane impegnate a fornire un giornalismo affidabile, anziché ottenere entrate pubblicitarie. In un momento storico in cui la fiducia dei cittadini latinoamericani nei media è sempre più bassa, La Diaria ha voluto dare una spinta agli editori più meritevoli, ma con risorse limitate, fornendo l'accesso a una tecnologia dei media che potrebbe creare condizioni paritarie per gli attori coinvolti. "Per molti anni, il giornalismo ha voltato le spalle ai cittadini", dichiara Damián Osta Mattos, Product and Innovation Manager presso La Diaria. "L'unica cosa che può salvare il buon giornalismo in questo continente è renderlo accessibile al grande pubblico e non più limitato a un'élite”.

Headshot of Damián Osta Mattos
Il contributo di Google News Initiative all'ecosistema dei media in America Latina è stato fondamentale nell'aiutare organi di stampa e organizzazioni culturali, indipendentemente dalle dimensioni o dalle risorse a disposizione, a sostenere il proprio lavoro e le proprie community.
Damián Osta Mattos
Product and Innovation Manager presso La Diaria

Sviluppare una piattaforma open source

Per democratizzare l'accesso alla tecnologia redazionale, Osta Mattos e La Diaria hanno creato Utopia, una piattaforma open source pensata per gli editori. Utopia combina un sistema di gestione dei contenuti (CMS), un software di gestione dei rapporti con i clienti (CRM), moduli di coinvolgimento del pubblico e gestione delle newsletter e strumenti paywall in un'unica piattaforma gratuita. "Utopia vuole essere uno strumento per migliorare la sostenibilità dei media su internet in una prospettiva futura", afferma Osta Mattos. Rendendola facilmente personalizzabile, La Diaria sperava che Utopia avrebbe consentito alle pubblicazioni latinoamericane grandi e piccole di modernizzare rapidamente le loro operazioni redazionali e coinvolgere più abbonati. Forte di questa vision, nel 2019 La Diaria ha stretto una collaborazione con Google News Initiative (GNI).

  • 300.000 utenti con abbonamenti gratuiti sulla piattaforma Utopia
  • 19.443 abbonati a pagamento
  • 93% di abbonati in più per La Diaria

Trovare un partner con una vision

Dopo aver ricevuto una donazione da Google News Initiative Innovation Challenge, La Diaria è stata affiancata dal team GNI dell'America Latina, ottenendo contatti con leader dell'innovazione, indicazioni strategiche e opportunità di finanziamento. Questo supporto ha permesso a La Diaria di trasformare i propri piani in realtà. "Il supporto di GNI è stato decisivo", spiega Osta Mattos. "Google News Initiative ha visto il valore insito in quello che La Diaria da tempo cercava di realizzare e ha fornito le risorse per farlo". In men che non si dica, la piattaforma open source è diventata operativa e ha iniziato a trasformare il funzionamento delle redazioni di tutta la regione. "Sappiamo già che la tecnologia è sempre più importante nel business del giornalismo", continua Osta Mattos. "Se non uniamo le forze, sarà difficile riuscire a investire nelle risorse necessarie.”

Journalists working at La Diaria
Giornalisti che lavorano presso La Diaria

Rimodellare il futuro del giornalismo

Oggi, la piattaforma Utopia ospita 18 diverse newsletter e raggiunge 300.000 utenti con abbonamenti gratuiti, ossia circa il 10% della popolazione totale dell'Uruguay. La stessa La Diaria ha registrato un aumento del 93% degli abbonati digitali da quando ha migrato le proprie operazioni sulla piattaforma e, come obiettivo strategico da realizzare entro due anni, vuole arrivare a finanziare il 100% del suo budget tramite gli abbonamenti della community. Poiché il numero di editori che intende usufruire di Utopia è in aumento, Osta Mattos è ottimista circa la direzione intrapresa dal giornalismo nella sua regione. "Ritengo che nel giro di cinque anni il giornalismo latinoamericano avrà rafforzato i legami con le community che lo sostengono", afferma. "E mi auguro che gli organi di stampa latinoamericani utilizzino Utopia per condividere conoscenza e tecnologia a sostegno di quel giornalismo.”

Salva i risultati e monitora i tuoi progressi
By leaving this page you will lose all progress on your current lesson. Are you sure you want to continue and lose your progress?